Zit! – IlNaufragarMèDolce
PRESENTAZIONE
Zit! nasce come studio sulla comunicazione, in bilico tra realtà e surrealtà, tra piccoli momenti di quotidiana follia ed esistenziali speculazioni sul linguaggio.
Partendo da una molecola dialogica che contiene in sé un ossimoro – l’invito alla comunicazione e la chiusura della comunicazione stessa (dici!…zitta!) – abbiamo dato vita a due personaggi beckettiani, tesi a cercare un dialogo che non riesce a svilupparsi verbalmente. Questa impossibilità di dire genera invece un ricchissimo dialogo di suoni, gesti, automatismi, ecolalie, ritmi, parole-suono che esprime la relazione, i ruoli, le condizioni psichiche, i fraintendimenti, le delusioni, le conflittualità, le complicità.
Un eterno rapporto vittima-carnefice che si muove intorno alla paura del silenzio.
Così come Wladimiro ed Estragone aspettano Godot, i nostri personaggi aspettano che ci sia qualcosa da dire, nella consolatoria illusione che le parole servano ancora a dare senso al mondo.
La parola è attesa come una manna dal cielo, come se fosse l’unico mezzo per dare senso alle cose.

PDF Presentazione

SCHEDA TECNICA
Spettacolo agile ed essenziale: scenografia composta da due poltroncine di vimini e un tappeto di carta. Unica avvertenza: in assenza di palco, le poltroncine vanno rialzate rispetto al pubblico con una pedana minima di 2x1mt alta 20/40 cm.

PDF Scheda Tecnica

SALA STAMPA
Locandina

Comunicato Stampa

PRESS
Speciale RomaFringeFestival 2014: “Zit!” quando la comicità è intelligente
“Scritto, improvvisato e interpretato da Chiara Casarico e Tiziana Scrocca, entrambe in stato di grazia, Zit fa ridere fino a far mancare il respiro (…) Uno spettacolo che quando lo si è visto lo si cerca nei cartelloni per andarlo a rivedere, perchè se le risate sincere fanno bene all’anima, quando provengono da un lavoro magnificamente pensato, sxcritto, messo in scena e interpretato, donano gioia di vivere. Provare per credere”
(Alessandro Paesano, teatro.it)

ZIT@Fringe Festival: niente da dire, solo da ridere!
Bravissime a sfruttare la voce e le sue mille tonalità, le due riescono a divertire anche esasperando i grugniti, gli sbadigli e gli stessi silenzi che quasi parlano impegnandosi in una serie di piccole trovate musicali davvero esilaranti.
(Antonio Mazzucca, Gufetto.it)

#Vistipervoi al Roma Fringe Festival tutti “Zit!”, ci sono Chiara Casarico e Tiziana Scrocca
Vi invitiamo ad assistere a “Zit!” per scoprire come con due parole e nient’altro, quando ci sono talento, mestiere ed umiltà, si può costruire uno spettacolo perfetto.
(Ennio Trinelli, Gaiaitalia.com)

Gaiaitalia.com

Teatro.it

Gufetto.it

Periodico italiano

Imperdibile

In questa sezione pubblicheremo presto tutti i vostri messaggi e commenti…

Lascia qui il tuo messaggio