Tre Civette sul Comò – IlNaufragarMèDolce
PRESENTAZIONE

“La necessità di parlare, l’imbarazzo di non aver nulla da dire e la brama di mostrarsi persone di spirito sono tre cose capaci di rendere ridicolo anche l’uomo più grande”

(Voltaire)

L’idea di questo spettacolo è nata durante un viaggio in autobus, ascoltando (involontariamente!) due vecchiette che conversavano. Ecco, è proprio qui il punto: era difficile definire quello scambio verbale una “conversazione”, perché la verità era che le due donne non si ascoltavano affatto, andavano avanti su strade distinte, senza incontrarsi mai.

Veniva voglia di fermarle e dire loro: “Bene, allora, ricominciamo daccapo. Adesso provate a sentire ognuna cosa dice l’altra e a darvi delle risposte pertinenti. Si può fare, giuro”.

Ed effettivamente quante volte, ogni giorno, crediamo di ascoltare e di venire ascoltati, pensiamo di aver dialogato con qualcuno e poi ci rendiamo conto di non aver portato via nulla da quello scambio? Quanto ci infastidisce la chiusura dell’altro alle nostre parole? E a noi capita di fingere un ascolto empatico?

La vita quotidiana ci ha, ovviamente, offerto molti suggerimenti irrinunciabili, ma abbiamo anche giocato con la fantasia, col non-sense, con i suoni e a volte anche con i rumori. E inoltre, non ci siamo limitate a sillabare, gorgogliare, cantare, dire parole con e senza senso, ma abbiamo anche indagato (sempre ridendo!) il linguaggio non verbale, cioè tutta quella fetta di comunicazione che avviene con il corpo.

Non possiamo dire di aver esaurito gli argomenti, ma siamo sicure che nello spettacolo che proporremo ci sarà la possibilità di riconoscersi in qualcuno dei personaggi che lo popolano e, visto che siamo esseri sociali, di ricevere qualche spunto di riflessione su come migliorare le nostre capacità comunicative

PDF Presentazione

SCHEDA TECNICA
Spettacolo agile ed essenziale: scenografia composta da tre sgabelli.

Piano luci da concordare

SALA STAMPA
3 civette LOCANDINA

Locandina

Comunicato Stampa

PRESS

Ecco quello che ci avete scritto… continuate a mandare i vostri messaggi nel form qui accanto!

“Brave, brave e ancora brave le Tre Civette sul Comò!” Antonella S.

“Ci sono stata ieri sera. È fantastico! Assolutamente da NON perdere!!!” Claudia P.

“Ieri sera, ascoltando le tre comiche esilaranti formidabili civette, non solo mi sono divertito. Sono anche stato indotto a meditare…” Carlo C.

“Bofonchio da non perdere… tre civette imperdibili👏👏👏” Rita P.

“Carino carino carino, tante risate, tre magnifiche attrici in uno spettacolo intelligente, buffo, garbato e pieno di grazia femminile. Complimenti a tutte, ovviamente regista compresa!” Simona P.

“Penso che stasera – al teatro Agorá – ho visto uno spettacolo, divertente, intelligente, ben fatto, costruito a regola d’arte… e con tre donne semplicemente “fantastiche”!!!
Grazie 🙏🏻
👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼😊😃😍” Daniela D.

“Spettacolo inttelligente, ironico e da spisciarsi dalle risate. Bravissime Chiara Casarico e Tiziana Scrocca e Antonella Civale”. Flavia M.

“Queste favolose gnegnose chiaramente strepitose “Tre civette sul comò” io le vorrei ogni giorno in casa!” Chiara F.

“E’ stato uno spettacolo strepitoso! Tutte e tre bravissime! Il pezzo delle scarpe mi ha ricordato la Marchesini… stupende!” Claudia M.

“Spettacolo che parte da un’idea geniale, molto gradevole, divertente. Le tre attrici bravissime. Felice di esserci stata. Andate tutti a vederlo!!!” Maria F.

“Il vostro spettacolo ha avuto un ritmo sempre incalzante, gli scambi di battute ereano così spontanei e le espressioni così buffe e credibili al contempo da creare un’atmosfera piacevolissima! Ho solo una domanda: a quando per la prossima data??????” Chiara C.

Lascia qui il tuo messaggio